Gli involucri per le nuove costruzioni devono rispettare limiti di trasmittanza stringenti, che dipendono sostanzialmente dalla zona climatica: questo comporta un generale aumento degli spessori delle pareti e l’utilizzo di materiali isolanti, installati nell’intercapedine oppure con un rivestimento “a cappotto”. I sistemi per infissi devono tener conto delle caratteristiche specifiche delle pareti e rispettare la capacità di isolamento dell’intero sistema.

Trasmittanza dei cassonetti
Per raggiungere elevati standard prestazionali a livello di isolamento è necessario che tutti i componenti della facciata siano opportunamente progettati. Il progettista è sempre più interessato a questo aspetto e a quello della certificazione energetica dell’edificio, e quindi, ai valori di trasmittanza termica di tutti gli elementi della facciata tra cui i cassonetti. Anche per i cassonetti è possibile determinare la trasmittanza termica. Il calcolo della trasmittanza dei cassonetti viene eseguito secondo la norma UNI EN ISO 10077-2.

Ponti termici
Realizzare una parete con ottimi valori di trasmittanza e collocare un buon infisso non basta: non correggere i ponti termici che si creano significa vanificare buona parte degli investimenti.
È quindi un’esigenza imprescindibile controllare, correggere e possibilmente eliminare i ponti termici. I sistemi De Faveri consentono di ridurre i ponti termici fino a valori pressoché trascurabili.
Oltre alla dispersione termica, in corrispondenza del ponte termico, la temperatura degli elementi a contatto con gli ambienti interni è marcatamente più fredda che nel resto delle pareti, con il risultato che in corrispondenza del ponte termico sarà più probabile la deposizione di condensa e la formazione di muffa. Ridurre i ponti termici significa anche vivere in un ambiente più sano.”

installatore posa in opera qualificato anfit

Posa in opera Qualificata

L’IMPORTANZA DELLA POSA IN OPERA QUALIFICATA

Per info